Pneumobase.it
Xagena Mappa
Tumore polmone
Esmr

Inibitori della calcineurina nella sindrome da bronchiolite obliterante dopo trapianto di cellule staminali


La bronchiolite obliterante è una complicanza che si presenta dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ).
La gestione della bronchiolite obliterante comprende immunosoppressione intensa, ma la risposta al trattamento è scarsa.

È stato studiato l'effetto della Ciclosporina A, Tacrolimus, Metilprednisolone, Micofenolato Mofetile ed Everolimus sulla proliferazione di miofibroblasti polmonari primari da pazienti con sindrome da bronchiolite obliterante che avevano subito trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche.

Le cellule sono state isolate da biopsie polmonari chirurgiche di 8 pazienti che avevano avuto trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche con sindrome da bronchiolite obliterante.
La proliferazione è stata valutata mediante incorporazione di 3H-timidina.

Le biopsie hanno rivelato bronchiolite obliterante costrittiva in 3 pazienti e bronchiolite linfocitica in 5 pazienti.

Ciclosporina A e Tacrolimus hanno indotto significativamente la proliferazione di miofibroblasti.
Metilprednisolone e Micofenolato Mofetile hanno causato una significativa inibizione della proliferazione, mentre Everolimus non ha avuto effetto.

La costimolazione con Tacrolimus, Metilprednisolone e Micofenolato Mofetile ha inibito significativamente la proliferazione.

Test di funzionalità polmonare seriali nell’arco di 12 mesi dopo la biopsia polmonare e durante la triplice terapia hanno dimostrato che i pazienti con bronchiolite linfocitaria hanno avuto un miglioramento significativo del volume espiratorio forzato in 1 secondo ( FEV1 ), mentre FEV1 di pazienti con bronchiolite obliterante è rimasto invariato.

I dati dimostrano un effetto pro-proliferativo degli inibitori della calcineurina sui miofibroblasti polmonari umani primari ottenuti da pazienti con sindrome da bronchiolite obliterante dopo il trapianto di cellule staminali ematopoietiche.

Per contro, sulla base della capacità antiproliferativa osservata in vitro di Micofenolato Mofetile, le strategie di trattamento senza inibitori della calcineurina a base di Micofenolato Mofetile dovrebbero essere ulteriormente valutate nei pazienti con bronchiolite obliterante dopo trapianto di cellule staminali ematopoietiche. ( Xagena2014 )

Hostettler K et al, ERJ 2014; 43: 221-232

Pneumo2014 Farma2014


Indietro