Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Lung Unit
Pneumobase.it

Associazione tra russamento e bronchite cronica


Il fenomeno del russamento è molto più comune tra i pazienti con bronchite cronica, rispetto alle persone che non ne soffrono.
Uno studio, coordinato da Ricercatori della Korea University Ansan Hospital, ha esaminato in modo prospettico l’associazione tra il russamento e la bronchite cronica.

Lo studio è stato condotto tra il giugno 2001 ed il gennaio 2003.

La coorte consisteva di 5.015 uomini e donne coreani, di età compresa tra i 40 ed i 69 anni al basale, che hanno partecipato ad un esame sulla salute e ad interviste presso l’Ospedale Universitario.
Di questi, 4270 soggetti ( 52% uomini e 48% donne ) sono stati studiati per i primi 2 anni di follow-up, dal Aprile 2003 a Febbraio 2005, e coloro che avevano incontrato i criteri di inclusione, sono rimasti in osservazione per i secondi 2 anni da febbraio 2005 a Novembre 2006.

Sono state raccolte informazioni sul russamento al basale e identificati i casi di bronchite cronica nel periodo di follow-up di 4 anni.
Sulla base di un questionario, sono stati esclusi i pazienti che riportavano la presenza di tosse e produzione di espettorato nella maggior parte dei giorni per almeno 3 mesi all’anno.

Durante i 4 anni di follow-up, sono stati documentati 314 casi di bronchite cronica di nuova insorgenza ( 27,1 casi per 1000 persone all’anno ).

Dopo aver tenuto conto dell’età, del fumo, e di altri fattori rischio per la bronchite cronica, il rischio relativo multivariato di bronchite cronica era pari a 1,25 per le persone che russavano 5 volte a settimana o meno e 1,68 per coloro che russavano 6 o 7 volte a settimana, rispetto a coloro che non russavano P =.049 ).

L’analisi stratificata per i fattori di rischio, comprendenti il fumo, l’attività lavorativa e l’indice di massa corporea, ha mostrato una più forte associazione tra coloro che non hanno mai fumato, coloro che lavorano in casa e le persone in sovrappeso.

Nell’analisi dell’effetto congiunto tra fumo e russamento, il rischio relativo di bronchite era 1.39 per i non fumatori che russavano, 2.31 per i fumatori che non avevano mai russato, e 2.86 per i fumatori che russavano, rispetto ai non fumatori che non russavano.

Questo studio prospettico ha osservato che il russare è associato alla bronchite cronica.
I risultati di questo studio supportano l’ipotesi che russare influenzi lo sviluppo di bronchite cronica. ( Xagena2008 )

Baik I et al, Arch Intern Med 2008; 168: 167-173

Pneumo2008



Indietro