GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Pneumobase.it
Tumore polmone

Fibrosi cistica: espettoranti, mucolitici e farmaci mucocinetici


Il muco è un gel viscoelastico, adesivo, che intrappola i batteri ed inibisce la crescita batterica e la formazione di biofilm. Inoltre protegge le vie aeree dagli irritanti inalati e dalla perdita di liquidi.

Nella fibrosi cistica, nelle vie aeree ci sono bassi livelli di mucina, le secrezioni, simili a pus, sono costituite da DNA derivato da cellule infiammatorie e polimeri filamentosi di actina.
La ritenzione di questo pus nelle vie aeree conduce ad infiammazione e danno.

I farmaci mucoattivi comprendono gli espettoranti, i mucolitici ed i farmaci mucocinetici.

Gli espettoranti aumentano il volume di fluido nelle vie aeree e le secrezioni, in modo da accrescere l’efficacia della tosse.
Uno dei più noti espettoranti è la Guaifenesina ( Robitussin, Mucinex ).
L’associazione tra Guaifenesina e Destrometorfano, un sedativo della tosse, è associata ad un potenziale rischio di aumentata ostruzione delle vie aeree.

Possono essere impiegati come espettoranti nella fibrosi cistica la soluzione iperosmolare salina ed il Mannitolo in polvere.

I mucolitici che depolimerizzano la mucina, come N-Acetilcisteina ( NAC, Fluimucil ), non hanno dimostrato benefici e possono causare danno epiteliale quando somministrati per via aerosol.

I farmaci DNA-attivi, come Dornase alfa ( Pulmozyme ), possono aiutare a sciogliere il pus delle vie aeree.

I farmaci mucocinetici possono aumentare l’efficacia della tosse, o accrescendo il flusso espiratorio durante la tosse o provocando il distacco delle secrezioni altamente adesive dalle pareti delle vie aeree.
Il surfattante per aerosol è uno dei più promettenti farmaci in questa classe.( Xagena2007 )

Rubin BK, Respir Care 2007; 52: 859-865


Pneumo2007 Farma2007


Indietro