Pneumobase.it
Esmr
Tumore polmone
OncoPneumologia

I pazienti con asma in forma grave meno sensibili al trattamento


Le persone con asma grave, che sono spesso descritte come steroidi-dipendenti, hanno meno probabilità di rispondere al trattamento da cui dipendono, rispetto alle persone con asma lieve.

Lo studio rappresenta la prima analisi di una coorte di pazienti di un Progetto di ricerca che raccoglierà oltre 3 milioni di campioni da 300 bambini e 700 adulti con asma grave e non-grave, e senza asma.

Si ignora il perché alcune persone soffrono di una forma più grave della malattia rispetto ad altri.

Il Progetto U-BIOPRED sta studiando come l'asma grave differisca da una persona all'altra nella speranza di giungere a stabilire categorie della malattia per poter sviluppare una terapia personalizzata.

I risultati di questo primo studio hanno descritto le caratteristiche comuni che si riscontrano tra i bambini e gli adulti con forma grave di asma. Da questa analisi è emerso:

A) adulti: il 55% degli adulti con asma grave assume regolarmente corticosteroidi orali; tuttavia ha mostrato una maggiore ostruzione delle vie aeree rispetto alla coorte con forma di asma lieve/moderata; i pazienti con asma grave vanno incontro a esacerbazioni e gravi sintomi nonostante l’assunzione di alte dosi di corticosteroidi;

B) bambini: il livello di ostruzione delle vie aeree nell'asma grave e lieve/moderata è simile; il gruppo con grave forma di asma ha livelli più elevati di FeNO ( frazione di Ossido Nitrico esalato ), che è una misura utilizzata per diagnosticare l'asma.

In un secondo studio del Progetto U-BIOPRED è stata impiegata una piattaforma a naso elettronico per analizzare campioni respiratori di pazienti asmatici. L'obiettivo era quello di classificare i pazienti in base ai pattern molecolari esalati piuttosto che alle caratteristiche cliniche tradizionali.
Lo studio ha incluso campioni di aria espirata di 57 pazienti, ed è stato in grado di classificare i pazienti con asma grave in quattro sottogruppi.
I risultati rappresentano un ulteriore passo verso una classificazione biologica dell’asma grave e lo sviluppo di trattamenti più specifici per i diversi gruppi di pazienti asmatici. ( Xagena2013 )

Fonte: European Respiratory Society ( ERS ) Annual Congress, 2013

Pneumo2013 Farma2013


Indietro