Pneumobase.it
OncoPneumologia
Tumore polmone
Esmr

Infezioni del tratto respiratorio inferiore: impiego degli antibiotici guidato dalla procalcitonina


In precedenti studi clinici di non ampie dimensioni, un algoritmo basato sulla procalcitonina ha ridotto l’uso di antibiotici nei pazienti con infezioni del tratto respiratorio inferiore.

Uno studio clinico ha valutato se un algoritmo basato sulla procalcitonina fosse in grado di ridurre l’esposizione ad antibiotici senza aumentare il rischio di esiti avversi gravi.

È stato condotto uno studio multicentrico, di non-inferiorità, randomizzato e controllato nei dipartimenti di pronto soccorso di 6 ospedali in Svizzera, coinvolgendo 1.359 pazienti con gravi infezioni del tratto respiratorio inferiore nel periodo 2006-2008.

I pazienti sono stati randomizzati alla somministrazione di antibiotici secondo un algoritmo basato sulla procalcitonina con intervalli di cutoff definiti per iniziare o terminare la terapia atibiotica ( gruppo procalcitonina ) o alla somministrazione in accordo con le lineeguida standard ( gruppo controllo ).

Le principali misure di esito erano la non-inferiorità degli esiti avversi compositi di morte, ricovero in Unità di Cura Intensiva, complicazioni specifiche della malattia o infezioni ricorrenti che hanno richiesto trattamento antibiotico entro 30 giorni con un limite predefinito di non-inferiorità di 7.5%; l’esposizione agli antibiotici e gli eventi avversi legati agli antibiotici.

Il tasso di eventi avversi generali è risultato simile tra il gruppo procalcitonina e il gruppo controllo ( 15.4% vs 18.9%; differenza -3.5% ).

La durata media dell’esposizione agli antibiotici nel gruppo procalcitonina, rispetto al gruppo controllo, è risultata più bassa in tutti i pazienti ( 5.7 vs 8.7 giorni; cambiamento relativo -34.8% ) e nei sottogruppi di pazienti con polmonite contratta in comunità ( n = 925; 7.2 vs 10.7 giorni; -32.4% ), esacerbazione della malattia polmonare ostruttiva cronica ( n = 228; 2.5 vs 5.1 giorni; -50.4% ) e bronchite acuta ( n = 151; 1 vs 2.8 giorni; -65.0% ).

Gli effetti avversi antibiotico-correlati sono risultati meno frequenti nel gruppo procalcitonina ( 19.8% vs 28.1%; differenza -8.2% ).

In conclusione, nei pazienti con infezioni del tratto respiratorio inferiore, una strategia guidata dalla procalcitonina, rispetto alle lineeguida standard, è associata a tassi simili di esiti avversi, così come a più bassi tassi di esposizione agli antibiotici e di effetti avversi correlati agli antibiotici. ( Xagena2009 )

Schuetz P et al, JAMA 2009; 302: 1059-1066


Pneumo2009 Farma2009 Diagno2009


Indietro