Pneumobase.it
OncoPneumologia
Tumore polmone
Esmr

Infezioni del tratto respiratorio: la terapia guidata dalla procalcitonina permette di ridurre l’uso degli antibiotici


Le infezioni acute del tratto respiratorio rappresentano il motivo più comune di somministrazione di antibiotici in medicina generale, nonostante l’eziologia sia spesso virale.

È stato ipotizzato l’utilizzo di un test di laboratorio in grado di misurare il livello ematico di procalcitonina come strumento per ridurre la prescrizione di antibiotici non-necessari.

Rcercatori dell’Ospedale universitario di Basilea in Svizzera, hanno valutato se la terapia antibiotica guidata dalla procalcitonina fosse in grado di ridurre l’uso di antibiotici.

Un totale di 53 medici di assistenza primaria hanno reclutato 458 pazienti ognuno dei quali aveva un’infezione acuta del tratto respiratorio e, secondo il parere del medico, aveva bisogno di un antibiotico.

I pazienti sono stati randomizzati ad un approccio procalcitonina-guidato alla terapia antibiotica oppure ad un approccio standard.

Per i pazienti del gruppo procalcitonina-guidato, l’antibiotico è stato sconsigliato in modo più o meno deciso ( livelli di procalcitonina minori o uguali a 0.1, oppure minori o uguali a 0.25 microg/L, rispettivamente ) o raccomandato ( livelli di procalcitonina maggiori di 0.25 microg/L ).

I dati di follow up sono stati raccolti dopo 7 giorni da parte del medico curante e dopo 14-28 giorni da operatori in cieco.

A 14 giorni, l’aumento medio in giorni in cui l’attività era limitata è stato di 0.14 con la terapia guidata dalla procalcitonina, incontrando in tal modo il criterio fissato dai Ricercatori.

Con la terapia guidata dai livelli di procalcitonina, il tasso di prescrizione degli antibiotici è risultato più basso del 72%, rispetto a quello registrato con la terapia standard.

Entrambi gli approcci hanno portato a una simile proporzione di pazienti con sintomi di infezione in corso o recidivante a 28 giorni.

In conclusione, in aggiunta alle linee guida, la terapia guidata dai livellli di procalcitonina riduce in maniera marcata l’uso di antibiotici nelle infezioni acute del tratto respiratorio nell’assistenza primaria senza compromettere l’outcome ( esito ) del paziente.
In pratica, questo potrebbe essere ottenuto con 1 o 2 misurazioni di procalcitonina nei pazienti per i quali i medici intendono prescrivere antibiotici. ( Xagena2008 )

Briel M. et al, Arch Intern Med 2008;168: 2000-2007


Pneumo2008 Farma2008


Indietro